venerdì 16 dicembre 2011

Il satiro dimezzato



Eccolo là. Di nuovo a menarla con il 51% che gli manca per comandare. Di nuovo a lamentarsi che senza una bella dittatura non si riesce a governare.
Sta leggendo i diari (falsi) di Mussolini che gli avrà passato Marcello e pure le lettere della Petacci. Dice che ci si ritrova molto. L'identificazione con l'oppressore. 
Vedete cosa succede quando si lasciano i vecchi dittatorucoli menagramo in giro a far danni. Questo satiro fascista dimezzato, ad esempio, sta ancora a sparare cazzate. Gheddafi no.



* Joel Peter Witkin, il genio del surrealismo macabro.

Nessun commento:

Posta un commento

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...