lunedì 31 ottobre 2011

Cento idee in padella


Leggevo oggi su Facebook che, secondo chi è andato a ravanare nelle proprietà del file scaricabile da Internet delle "Cento idee" in padella di Matteo Renzi, l'autore del testo, il ghostwriter, sarebbe nientepopodimeno che Giorgio Gori, il marito di Cristina Parodi, uomo Mediaset ed ex direttore di Canale 5. Scarico il pdf e controllo; è vero. Se non è un altro Giorgio Gori che nulla ha a che vedere con quello, abbiamo scoperto un altarino niente male del "Nostro" di Firenze. Guardalo lì, come l'è bellino!

Quindi, dietro la passione politica secondo Matteo non vi sarebbe altro che ribollita berlusconiana cotta e mangiata (in omaggio alla cognata del ghostwriter) e rigurgitata per i palati ormai abituati solo all'ingoio passivo, possibilmente per via televisiva? Ma non mi dica. Questo si che è uno scoop. 
Del resto siamo diventati un paese dove si fa a gara a chi è più di destra, anzi proprio fascista. E questo sindaco Crodino con una faccia che dice più di mille parole, alla destra piace, piace. C'è chi sospetta perfino che il suo ruolo a sinistra sia simile a quello di un drone. Arrivare, fare danni e ripartire. Tutto da telecomandato.

Intendiamoci, Bersani è furbo e non si fa fregare dai rottamatori. Lo sa bene che se ci sono degli agenti del nemico infiltrati, delle spie, lui e la Rosy non sono mica lì per agitare il Martini a James Bond.
Purtroppo però, e questa è la tragedia del PD, il fatto che Renzi ti faccia scattare immediatamente l'associazione con il bischero, non fa automaticamente di Bersani un grande segretario alla Berlinguer. Facciamocene una ragione.

20 commenti:

  1. https://fbcdn-sphotos-a.akamaihd.net/hphotos-ak-snc7/s720x720/391909_10150525609479392_741754391_11544929_651564830_n.jpg

    RispondiElimina
  2. Brava Lame,
    bella questa definizione che sintetizza il bipolarismo della PaDeLla.
    http://www.promosspa.it/Prodotti/Padella-europea/20-6-1.html

    RispondiElimina
  3. Ma Renzi è il mister Bean del PD. Lo vedrei bene come venditore di fili interdentali su Toscana TV.

    RispondiElimina
  4. "C'è chi sospetta perfino che il suo ruolo a sinistra sia simile a quello di un drone. Arrivare, fare danni e ripartire"

    Sì ma questa descrizione si adatta bene a due terzi abbondanti di piddì. Ah no, loro non ripartono in effetti...

    RispondiElimina
  5. Non è che Renzi alla destra piace – Lameduck - Renzi è di destra. Come il PD (quasi) tutto è di destra.
    È la vecchia storia della coperta troppo corta: l’idea generale di “destra” in Italia è andata tanto in là che la (cosiddetta) sinistra si è ritrovata con i piedi di fuori.
    Eppoi, come lo si vuole prendere un partito che ha per presidente una santa Maria Goretti sotto mentite spoglie? Esiste qualcuno o qualcosa più a destra dei veri cristiani credenti e praticanti, da che mondo è mondo?

    RispondiElimina
  6. Se non sbaglio, da qualche parte avevo già letto che Renzi proviene da CL. Non credo che lo spirito imprenditorialiasta di quella congrega di falsi cattolici possa produrre alcunchè di sinistra.

    RispondiElimina
  7. paolo08:48

    il wikiBischero (il bischero collaborativo, contraltare complementare dell' one man pirla)

    buon spresd a tutti...

    RispondiElimina
  8. peccato che tanta gente abboccherà, forse gli stessi che presto passeranno giornate davanti al pc a perdere soldi online con giochi d'azzardo..
    comunque pare, dicono, si vocifera.. che renzi sia un super protetto dall'opus dei

    RispondiElimina
  9. due parole su Renzi

    http://www.unioneinquilini.it/index.php?id=528

    RispondiElimina
  10. Purtroppo, di Berlinguer, in questo paese, ne nascono uno ogni mezzo secolo... Enrico è nato nel '22, ma io nella classe da 1972 in poi, non ne vedo spuntare altri. Forse Matteo Gori, chissà... Ma è nato nel '75. Troppo gggiovane, fuori target...

    In target ci sarebbe Facciotta Nera Adinolfi. Interessa a qualcuno? Recentemente ha lanciato una rivista cartacea di sicuro insuccesso, The DailyWeek, che si occupa non solo di politica, ma ha anche un dorso dedicato al poker, ed uno dedicato ai casting.

    Può interessare?

    RispondiElimina
  11. Anonimo16:35

    Ma quale CL, Renzi ha fatto la gavetta dal ... Mike...
    http://www.youtube.com/watch?v=poYpsvDPof8

    hendrix

    RispondiElimina
  12. Anonimo17:36

    Tu pensi a Giorgio Gori, uno degli artefici del successo commerciale di Mediaset e ti immagini un genio alla Steve Jobs. Invece il triste uomo è uno che, per sua stessa ammissione, ha passato anni a guardare centinaia di videocassette di spazzatura televisiva e a decidere quale potesse piacere alla casalinga di Voghera. Un Monsù Travet della televisione, insomma, il cui unico compito era quello di decidere la programmazione televisiva in base all'audience. Ah, dimenticavo qualche penoso tentativo da sceneggiatore ("zanzibar") fatto con la solita compagnia comica milanese (Bisio and company) con il cuore a sinistra ma il portafoglio a destra. Non mi stupisce che ci sia dietro un personaggio del genere dietro l'operazione Renzi.

    Saluti

    Nevermind

    RispondiElimina
  13. Alla domanda: "Come mai c'è il nome di Gori nella ribollita di rinascita democratica, i cosiddetti cento salti in padella?", lo sciagurato (bischerino) rispose: "E si vede che l'hanno scritto sul computer di Gori".
    Che dite, come confessione è sufficiente?

    RispondiElimina
  14. Adetrax20:18

    Che dite, come confessione è sufficiente?

    Direi che è una risposta desolante e poi chi sono questi che avrebbero usato il PC di Gori, gli alieni ?

    Cioè Renzi sta dicendo che non le ha scritte lui quelle 100 proposte e quindi cosa dovremmo dedurre ? Ha capito almeno di cosa trattano ?

    La prossima volta (ammesso che ce l'abbia) useranno direttamente quello di B.

    Potrebbe anche essere che Gori ha passato loro un documento via e-mail e poi loro lo hanno riscritto sostituendo il contenuto originale.

    Bisognerebbe anche controllare la differenza fra il tempo di creazione e quello di ultima modifica; se è molto breve potrebbero aver fatto un copia e incolla da una loro bozza.

    Come extrema ratio bisognerebbe anche considerare il caso dell'omonimia dell'autore, però, come diceva Andreotti, a pensar male ci si azzecca sempre ...

    RispondiElimina
  15. Come vanno le cose eh!
    Dal PC di Berlinguer al PC di Gori.

    RispondiElimina
  16. Feltri sul Giornale: “Renzi è il più bravo, l’uomo giusto per il Pd”

    E ho detto tutto, direbbe Totò

    RispondiElimina
  17. Renzi è un nulla berlusconiano, su questo non ci piove. Ma la cosa davvero tragicomica sono le reazioni all' interno del suo partito: panico vs. groupies. Il fatto che un personaggio talmente insulso riesca a scuotere un intero partito la dice lunga, lunghissima, su tutti gli altri.

    RispondiElimina
  18. Anonimo09:29

    solo a vederlo da Fazio domenica sera è stato imbarazzante... faceva perfino battute da pessimo comico che inondavano di gelo l'intera sala...
    Un saluto, Lame... è sempre un piacere leggerti

    Marco

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  20. scusate ho fatto un errore di "orcografia"non vorrei inguaiare Lameduck

    mentre da noi si parla di Cassano,della sinistra che litiga su chi è più bravo ad andare a destra, col nano che continua a fare il giocoliere e dei Sacconi qualsiasi che straparla di fantomatici terroristi(non si capisce perchè non lo chiamino in parlamento a riferire su cosa veramente sa),in Grecia, Papandreu resosi conto che alle condizioni capestro imposte dal FMI il debito non lo pagheranno mai,pensa bene di indire il referendum stile Islanda e nel panico ci va la BCE mica i greci che sono ben felici di passare il pallino all'Italia,chissa se un Napolitano qualsiasi avrà il cuore di fare altrettanto da noi o dovremo ricordarglielo che ne ha uno.
    A pensarci bene la giornata dei defunti capita a fagiolo.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...